La Storia di Ravasi

La Storia di Ravasi …


 

… dal lontano 1960 decide di correre da solo …. Pietro Ravasi il fondatore della Ravasi Salotti inizia la sua attività di artigiano dell’imbottito in un piccolo laboratorio in Brianza, creando poltrone e divani classici.

Le sue idee, la sua grande passione unite alla maestria artigianale lo fanno diventare uno dei migliori artigiani nella lavorazione del “capitonnè” che ancora oggi, quasi in modo sartoriale continua con gli unici obiettivi: qualità e perfezione.

Dopo aver completato gli studi, i figli Fabrizio e Claudia, affiancano il papà; incentivati dalla sua passione, decidono con molta determinazione di ampliare lo spazio lavorativo per realizzare al meglio le loro idee innovative….

La cura di ogni dettaglio

Da qui il continuo migliorare in qualità e materiali impiegati:

tessuti esclusivi, sete preziose, rifiniture in legno di grande pregio con intagli

fatti a mano,accessori ed abbinamenti raffinati che danno vita a poltrone e

divani di elevata qualità artigianale associata ad un sobrio e ricercato design, pronti ad arredare qualsiasi ambiente.


Garanzia di Qualità


La Ravasi nelle sue ultime collezioni offre anche soluzioni di mobili, complementi d’arredo, tendaggi sempre con grande gusto, qualità e raffinatezza che distinguono il loro marchio.

La Ravasi Salotti oggi è soddisfatta di compiacere le raffinate richieste della

propria clientela, sempre più esclusiva, ed è presente in Italia, paesi dell’est

Europa, Svizzera, New York e paesi del Medio Oriente.

Fabrizio e Claudia sono orgogliosi che le passioni di papà siano arrivate ad oggi senza essere state completamente stravolte dalla tecnologia moderna per poter garantire alla propria “nicchia” che i loro prodotti sono opere di alto artigianato.

ABELERAVASI.JPEG

1960…..Pietro Ravasi  Fondatore della Ravasi Salotti..

Artefici, nell’ambito della nostra bottega, proteggiamo antiche tradizioni culturali, di fantasia,

gusto e intelligenza, regaliamo, insieme ai nostri manufatti,

l’inconscio piacere che procura guardare la bellezza creata dagli uomini.

In quest’epoca anonima e consumistica entrare nella bottega del tappezziere è una  sorpresa, è come immergersi nel tempo della memoria , fuori del tempo….
Claudia e Fabrizio Ravasi  hanno ereditato la passione e l’amore che ha sempre  contraddistinto l’amato papà Pietro..